#socialorg è la liberazione del potenziale umano presente nelle organizzazioni. Io ti aiuto a creare occasioni adatte per farlo. Sono il tuo #socialorger”!

Inizio in azienda occupandomi di sviluppo risorse e formazione.

Chiuso quel ciclo decido di uscire per iniziare una esperienza freelance occupandomi inizialmente di formazione sulle competenze manageriali, e più in generale sugli elementi di “comportamento“.

Poi l’incontro con un mentore che mi ha avviato alla consulenza in ambito HR e sviluppo organizzativo. Questa è la fase delle matrici in excel, dei modelli di rappresentazione grafica, delle relazioni e presentazioni ppt. Anni importanti in cui mi sono fatto le ossa sui fondamentali nell’ambito dei Sistemi HR.

IMG_2786Nel 2007 fondo la mia società di consulenza che chiamo Kairòs: naturalmente HR e organizzazione. A questo punto, oltre alle matrici, ai ppt e quant’altro, inizio a vivere la dimensione della relazione con il cliente, forte dell’orientamento che Edgar Schein con il suo “lezioni di consulenza” ha prodotto su di me.

Gestisco con alcuni colleghi e collaboratori progetti complessi di introduzione di performance management system, modelli per competenze, talent management.

Insieme alle technicality che questa professione porta con se, l’approccio etnologico è stato un altro faro per la mia dimensione di consulente. Ambito che ho esplorato studiando con vera passione la disciplina dell’antropologia culturale (preso dall’entusiamo scrivo anche in saggio che incrocia il change management e i riti di passaggio). La transizione è stata lenta ma progressiva. Così da specialist che rimaneggia dati, e formula mappe, modelli e strumenti, sono diventato una sorta di antropologo curioso che ama incontrare le “tribù” organizzative che vivono l’azienda. Per attraversarla e osservarla, e – come già Kant spiegava del rapporto fra soggetto e oggetto – cambiarla.

Nel 2009 comincio ad approfondire il paradigma della Social Organization nella vita aziendale. In realtà questo si abbatte su di me come un calcio nello stomaco a causa del libro di Clay Shirky (uno per uno, tutti per tutti) I “mondi” social con il loro portato di community, conversation, modelli organizzativi a collaborazione emergente, sono diventati una nuova chiave di lettura dell’evento organizzazione, che ha ribaltato le concezioni che ritenevo di aver guadagnato negli anni.

In questo senso nasce il progetto e-nable , uno spin off di Kairòs che si fonda sull’idea di social enterprise come modello di rilancio delle organizzazioni verso la modernità e eccellenza. e-nable è un hub di consulenti che  promuove progetti, formazione, azioni “abilitanti” che vogliono rendere le organizzazioni e le persone capaci di produrre valore per se e per il proprio ecosistema.

Schermata 2014-02-03 alle 22.48.24Altro tassello di questo viaggio è la fondazione di Hitrea (Hidden Treasure), una consulting firm che si colloca sul mercato del Social Business transformation con una privilegiata interlocuzione con l’HR, o meglio, il SocialHR, con cui costruire modelli di Social Organization.

Sono stato partner di Hitrea, mentre ora svolgo il ruolo professionale di Social Organization strategist.

socialorg-png

Ora ho lanciato l’hashbrand #socialorg ed aperto un altro importante percorso nella mia carriera professionale.

#socialorg sintetizza il corpo delle esperienze che ho maturato nel campo della trasformazione organizzativa, ed i concept e strumenti che ho elaborato in questi anni per aiutare le imprese in questa transizione.

Io mi definisco #socialorger (social organization designer).

Sono un web surfer accanito: leggo e seguo molti blog, e vivo l’esperienza social su twitter, linkedin, facebook, ecc…

Connettiti con me:

Facebook

Twitter

Linkedin

Comments
  1. Ciao interessante il tuo blog! alessandra

Scrivi un commento